sagra te lu Pummitoru schiattarisciatu

Sagra te lu Pummitoru Schiattarisciatu
Aradeo luglio 2010

La sagra nasce dall'idea di valorizzare un prodotto naturale della nostra terra che veniva usato, spesso, dai nostri nonni come piatto unico.
La ricetta nasce dall'esigenza di sfruttare al massimo le risorse della terra che non sono sempre state abbondanti, il pomodoro veniva coltivato da tutti perchè permetteva di fare la salsa per l'inverno e poi molto usato per le friselle. I pomodori più piccoli, più maturi o nati male venivano soffritti con dell'olio d'oliva in una padella larga direttamente sul fuoco insieme alla cipolla. Il rumore che fa il pomodorino nella cottura è lo "schiattarisciamentu" .
C'è invece chi sostiene che si chiami schiattarisciatu perchè per mangiarlo si schiaccia con del pane (panetto) per fare uscire il succo quindi schiattarisciatu.
Il piatto povero ma molto buono e ricco di fantasia permetteva a chiunque di variare la ricetta con l'aggiunta di, come quelli cucinati alla sagra, carne, salciccia, peperoni, uova, basilico...
Il pomodoro "schiattarisciatu" da sempre è con la cucina del sud, dei nostri nonni che dalla terra ricavavano tutto il necessario per il loro sostentamento.
Aradeo ha sposato questa sagra perchè da sempre la Pro Loco è attenta ai ricordi che non si devono cancellare e propone iniziative che vogliono valorizzare il territorio.
Oltre agli stands col famoso pomodorino, stands delle sfizierie dove sarà possibile gustare dei bocconcini prelibati di carne che generalmente non si trovano in commercio, stands delle grigliate, gli stands con le insalate e la frutta, stands dei dolci e dei gelati e per finire, naturalmente, gli stands del vino salentino e della birra.

 


Listino Prezzi Vacanze Residence


Aradeo

In questo caso o ipotesi il nome di Aradeo deriverebbe dai termini latini ara - arae : altare e Deus - dei : Dio.
L ipotesi di Gerard ROHLFS , è quella che Aradeo avrebbe un'origine greco-bizantina e il termine Aradeo deriverebbe da un nome che significa dominio di ARATOS, antico nome di persona.
Invece, secondo i recenti studi del Prof. Gino PISANO' la tesi dell'ARDITI non ha alcun fondamento storico, in quanto lo stemma civico del paese non può costituire una prova, essendo nato sicuramente dopo il IX° secolo in relazione alla letteratura latina del toponimo e inoltre nella lingua latina la declinazione di un termine composto da due sostantivi prevede la parte declinabile come prefisso e non come suffisso.

Da visitare

Tra i monumenti degni di menzione troviamo la Chiesa della SS. Annunziata, edificata nel XVIII secolo su fondamenta della prima metà del 1400, il cui Altare maggiore è una preziosa testimonianza dell’arte barocca; SS.Annunziata: edificata nel secolo XVIII° su una vecchia preesistenza. La costruzione delle fondamenta nella sede attuale sono avvenute nella prima metà del 1400. Il primo documento a farne menzione si trova tra gli atti di visita Pastorale di Mons.De Pennis dal 1451 al 1484. Ebbe un crollo totale sul finire del 1700 prima del restauro e ampliamento della fine del 1800.  Ubicata nel nucleo antico, presenta una modesta facciata con semplici linee architettoniche; versa in uno stato di buona conservazione, è fruibile. Alla chiesa è attiguo un sobrio campanile. Attualmente è oggetto di alcune ristrutturazioni esterne.

home

© PinoResidence.it - 2014 - All Rights Reserved - Credits: Webliz.com